Revò

Vaccini: in Trentino sanzioni dopo colloqui con inadempienti

In Trentino le sanzioni a carico degli inadempienti all'obbligo vaccinale scatteranno per tutti nello stesso momento, una volta che l'Azienda provinciale per i servizi sanitari (Apss) avrà ultimato i colloqui in corso con i genitori e i tutori dei minori non conformi. Lo comunica la Provincia di Trento precisando che l'Azienda sanitaria, seguendo il programma pianificato di colloqui, sta sentendo i genitori e i tutori dei bambini nati nel 2012, circa 350, che hanno 5 anni e andranno a scuola in autunno. Più in generale, i colloqui per i bimbi di fascia da 0 a 6 anni (circa 1.600) si concluderanno entro la fine di maggio. Compito dell'Azienda sanitaria è trasmettere gli esiti al Dipartimento provinciale della Conoscenza.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie